LA PRIMA CASA PASSIVA CERTIFICATA NEL TERRITORIO DEL DELTA DEL PO

un grande polo tecnologico abitativo

-CASA "BENESSERE"-

Questo Progetto si è particolarmente distinto in ambito regionale per la spiccata connotazione di innovazione e sperimentazione applicate alla realta' territoriale. La Regione Veneto ha gia' premiato questo Progetto nell'ambito del programma regionale POR 2007-2013 per "competitivita' regionale e occupazionale" come vincitore del bando per ottenere importanti contributi per la ricerca, la progettazione, e la sperimentazione mediante la realizzazione di un prototipo. Il tutto nell'ottica di promozione e diffusione degli studi sostenuti e dei risultati in termini di ecosostenibilita' ed efficienza energetica.
L'obiettivo del Progetto è stato lo sviluppo e la promozione di una tipologia di edificio ad elevate prestazioni energetiche, costruito con materiali ecocompatibili ed a basso impatto ambientale. L' area del Delta del Po, caratterizzata da vincoli climatici e paesaggistici, comporta necessariamente lo studio e conseguente sviluppo di una soluzione abitativa "ad hoc" , attualmente non reperibile sul mercato attuale.
L'associazione Temporanea di Imprese denominata "Benessere" (Tumiati impianti – Zennaro Legnami – Edilferro) è stata costituita con le finalita' di affrontare in modo sinergico ed integrato le attivita' di ricerca, sperimentazione e realizzazione del Progetto. Ogni soggetto porta in dote la consolidata esperienza nel proprio settore, unita alla capacita' di gestire progetti e cantieri speciali. Le imprese si impegnano a favorire l'interscambio reciproco di conoscenze che mirano alla gestione efficace ed efficiente dell'iter integrato di analisi-progettazione-test-costruzione-verifica.
Costruita per il futuro: le case passive come la casa "Benessere" sono una specializzazione estrema degli edifici a basso consumo energetico. Sono concepite ed ideate affinchè i fabbisogni energetici residui possano essere soddisfatti attraverso l'impianto di ventilazione interno. Il fabbisogno di calore necessario è così ridotto che puo' anche essere fornito dalle comuni lampade ad incandescenza. Naturalmente non si fa affidamento a lampade, bensi a sistemi decisamente piu' efficienti. La potenza di riscaldamento necesaria per un appartamento nel giorno piu' freddo dell'anno è inferiore alla potenza di un asciugacapelli.
Una casa passiva, in un anno, ha bisogno in media di non piu' di 1,5 litri di carburante o di 1,5mc di gas metano (equivalenti a circa 15 kwh) per metro quadrato di superficie abitativa. Questo equivale ad un risparmio di piu' del 90% di energia rispetto ai consumi medi delle abitazioni attuali! Il 50% rispetto ad un' abitazione in classe "A".
Oltre al concetto di ecosostenibilita' assume particolare rilevanza il Confort Abitativo. Tutte le attivita' vitali producono umidita'. Lo stesso respirare produce umidita' , come pure farsi la docia, il bagno, lavare i piatti, fare il bucato... Troppa umidita' è nociva e mette in crisi la durabilita' dei materiali. Eliminando l'aria stagnante e pesante rimpiazzandola con aria fresca e filtrata, si riduce il livello di umidita' e si rigenera un clima interno ben ventilato e sano, proteggendo contro allergie, muffe, e altri effetti inslubri.
È stata avviata una collaborazione con l'universita' degli studi di Padova con l'obbiettivo di osservare e misurare la qualita' e il confort abitativo della casa passiva. La casa Benessere sara' monitorata per i prossimi 3 anni attraverso una serie di sensori.

Principali Benefici:
-altissimo Confort interno
-altissima qualita' dell'aria interna per tutto l'anno
-ridottisiimi costi per il riscaldamento
-ottima durabilita' della costruzione
-bassa dipendenza energetica
-nessun allacciamento al gas metano
-ridottissimo impatto ambientale
-alto valore economico intrinseco


Per maggiori dettagli rimandiamo al Sito Ufficiale HABITA.IT





VIDEO



RASSEGNA STAMPA