Fotovoltaico 2.0: GRID PARITY

Indipendenza dalla rete... è questo lo scopo principale!
Alla Newsea srl, azienda ittica di Rosolina in provincia di Rovigo, abbiamo realizzato un impianto altamente innovativo e primo in Italia per potenza e caratteristiche: produce solo energia destinata all'autoconsumo dell'azienda, e senza utilizzare incentivi statali.
Pura fantasia fino a pochi giorni fa, oggi una realta' che tante aziende vorrebbero.
L'impianto è di potenza pari a 199,5 kw, produce energia come tutti gli altri impianti fotovoltaici, ma è stato preventivamente dimensionato in base all'effettivo fabbisogno energetico dell'attivita', eseguendo un analisi energetica preliminare.
La Newsea è un'azienda commerciale dove si svolge un'attivita' di mantenimento e congelamento del pesce, questo si traduce in grandi consumi elettrici annui per il funzionamento delle celle frigorifere ma che grazie a questo impianto i kwh consumati si riducono notevolmente, andando proprio ad autoconsumare circa il 90% dell'energia pulita prodotta dal fotovoltaico.

Tutto questo significa un enorme risparmio di energia elettrica, e quindi benefici in termini economici sulle fatture energetiche, minori emissioni dannose nell'ambiente, e ancor piu' l'indipendenza dagli aumenti dell'energia elettrica negli anni.
Il tutto nonostante la mancanza di qualsiasi tipo di incentivazione statale, riuscendo ad autoconsumare una grossa quantita' di energia prodotta e grazie al contenuto costo di installazione, si è potuto avere dei ricavi paragonabili e a volte superiori ai vecchi conti energia, anzi visto il costo iniziale molto inferiore, il punto di pareggio è raggiungibile in minor tempo e con minori sforzi economici da parte dell'azienda.
L'impianto è composto da 798 moduli fotovoltaici da 250w e 9 inverter, tutto materiale italiano delle migliori marche a livello mondiale, proprio per garantire sicurezza e affidabilita' nel tempo al cliente.
Vista l'unicita' e la complessita' di installazione del progetto, abbiamo voluto anche dare un tocco archittettonico per renderlo proprio distinguibile da tutti gli altri impianti tradizionali: i moduli sono stati installati curando la posa nelle volte cuniformi con un disegno particolare che potete vedere nelle foto di seguito.

RASSEGNA STAMPA